Vegan Sushi, una goduria cruelty free e homemade

Il Vegan Sushi, la nuova moda che coinvolge cultori del sushi e amanti del vegan

La domanda che sempre più spesso si legge nei social e sul web è se sia possibile degustare cibo senza dover per forza uccidere animali? La risposta è certamente sì.

Oggi vi spiegheremo come realizzare dell’ottimo  vegan sushi, cruelty free e homemade.

Il Sushi è un piatto tipico della cultura giapponese che da oltre 2 mila anni  si è evoluto accostando riso, pesce e altri ingredienti che ne cambiano colore e aspetto. Negli ultimi 10 anni si è affermata anche in Europa la passione di sushi, che per la verità in alcune regioni europee era già presente attraverso la cucina del pesce crudo. Se pensiamo al Sud Italia è presente in ogni pranzo tradizionale almeno una pietanza a base di cruditè di mare. Tuttavia i giapponesi preferivano mangiare il pesce con il riso conosciuto con il nome di namanare. Il sushi nacque come metodo di conservazione del pesce e solo in seguito diventò una pietanza a tutti gli effetti, fino a diventare un piatto distintivo della cucina giapponese.

Siete pronti?

Ingredienti per 16 maki:

  • 200 gr di riso per sushi
  • 300 gr di acqua
  • Alga nori per sushi
  • Cetrioli, peperoni, carote, avocado (meglio siciliano), ed altre verdure a scelta
  • 50 ml di aceto (o acidulato) di riso
  • 1 cucchiaino di zucchero

Preparazione vegan sushi

Iniziamo con il cuocere il riso (indicato appositamente per il sushi sulla confezione). Ci vorranno circa 15 minuti dal bollore dell’ acqua. Una volta cotto, trasferiamolo in una ciotola ampia ed uniamo l’aceto di riso e lo zucchero, per poi lasciarlo raffreddare.

Nel frattempo prepariamo le verdure e gli ortaggi, tagliando a listarelle. A questo punto prendiamo un tappetino di bambù (in commercio ce ne sono di appositi indicati per il sushi), su cui disporre un foglio di alga nori. Distribuiamo il riso sull’alga, facendo attenzione a lasciare qualche centimetro di spazio vuoto sul lato superiore, che ci permetterà di chiudere il maki. Disponiamo al centro le verdure e gli ortaggi preparati precedentemente e arrotoliamo il tutto aiutandoci con il tappetino di bambù. Una volta chiuso il rotolo, compattiamolo esercitando una lieve pressione, partendo dal centro fino ai bordi esterni. Se necessario, rifiliamo le estremità e tagliamo il rotolo in modo da ottenere dei pezzi di circa 2 cm di spessore.
sushi

Buon appetito!